Penguin diventa everflux, agirà in tempo reale.

google-penguin-updateFinalmente una notizia interessante da parte di Google, era da tempo che nell’ambiente SEO si parlava dell’aggiornamento di Penguin,  ora da quanto comunicato da Google stesso  l’algoritmo è diventato in Tempo Reale.

Fino ad oggi Penguin, il cui primo lancio risale all’Aprile del 2012 (data storica per chi lavorava nel SEO)  veniva aggiornato 1 o 2 volte all’anno, ecco la  timeline:

  • Penguin 1.0 24 Aprile 2012
  • Penguin 1.1 22 Maggio 2012
  • Penguin 1.5 05 October 2012
  • Penguin 2.0 23 Maggio 2013
  • Penguin 2.1 4 Ottobre 2013
  • Penguin 3.0 18 Ottobre 2014
  • Penguin 4.0 23 Settembre 2016

e per recuperare da una penalizzazione, se tutti i link penalizzanti erano stati rimossi,  bisognava aspettare l’aggiornamento successivo,  ora invece essendo l’algoritmo aggiornato in tempo reale,  dovrebbe essere tutto più veloce,   essere penalizzati (se abuseremo di link spinti) ma anche recuperare una penalizzazione rimuovendo manualmente o facendo il disavow dei link  penalizzanti.

Riassumendo, che significa che Penguin è in tempo reale?

  • Che ora fa parte dell’Algoritmo di Google,  non è più filtro a se stante;
  • Essendo in tempo reale,  in futuro non avremo più annunci sul lancio dell’Algoritrmo;
  • E’ stato lanciato in tutte le lingue, anche in Italiano quindi, ma sicuramente ci vorranno diversi giorni per vederne i risultati;
  • Dovrebbe colpire a livello di pagina o sezioni e non di sito, a differenza del passato;
  • Probabilmente colpirà le pagine già alla prima indicizzazione o non appena ci sara il ripassaggio del bot.

Al momento non ho visto ancora l’algoritmo al lavoro, speriamo di vedere qualcosa nelle prossime ore o giorni,  sicuramente sentiremo di siti che finalmente sono usciti da limbo dopo essere stati colpiti nell’ottobre del 2014 o siti che ahime sono stati beccati da questo nuovo aggiornamento ed  in questo caso con  il nostro servizio di risoluzione delle penalizzazioni possiamo essere d’aiuto.

*Piccolo Update del 04 Ottobre 2016

Un considerazione fatta alcuni giorni fa con dei colleghi,  ma anche leggendo alcune dichiarazioni di Google e di altri SEO di oltreoceano,  questo nuovo Penguin non dovrebbe penalizzare come in passato,  ma “semplicemente” ignorare i link che ritiene innaturali,  ovviamente se un sito ha molti link pericolosi che vengono svalutati scenderà nelle SERP con le chiavi con cui si è spinto di più.  (quindi non sarà una penalizzazione diretta, ma legata alla rivalutazione dei link col non conteggio di quelli ritenuti poco naturali.)

Da ieri (3 ottobre) su alcuni siti che monitoro, colpiti nel 2014 da Penguin,  vedo una ripresa notevole di traffico organico,  ma ho ancora pochi dati per motivare questo recupero, nei prossimi giorno saprò dire di più.

 

 

 

Commenti di “Penguin diventa everflux, agirà in tempo reale.”:

  1. Riky

    Si sa se l’algoritmo è comunque lo stesso o è stato “migliorato”?

  2. Marco Bove Marco Bove

    Non ho ancora dati per capire se è stato migliorato, è passato troppo poco tempo, ma spero vivamente che dopo 2 anni l’abbiano migliorato.

Scrivi il tuo Commento:

* Campi necessari
** La mail inserita non verrà pubblicata