I 4 comandamenti del buon blogger

I-4-COMANDAMENTI

Un po’ come farcire il pandoro a Natale, il dolce più natalizio che ci sia: sbagliare non è concesso! Il segreto è scegliere con cura la farcia con cui guarnirlo, prepararla con molta attenzione e aggiungerci un pizzico di creatività: se sarà cremosa al punto giusto, se ben si sposerà con la bagna, se sarà gustosa da leccarsi i baffi e  il suo gusto sarà talmente unico da evocare sogni reconditi, allora avrai conquistato i tuoi commensali e il loro palato (oltre che il tuo)! :)

Lo stesso vale per il tuo blog, sai? Se davvero vuoi che abbia successo, devi dedicarti con precisione all’elaborazione della tua strategia di Content Marketing, devi curare il rapporto con i tuoi lettori e personalizzare il tuo blog in un modo unico, che ti renda riconoscibile e indispensabile per chi ti segue.

 

I pilastri della Bibbia del buon blogger

Davvero desideri conquistarti il tuo bel posticino nel Paradiso dei blogger? Allora la tua strategia di blogging deve assolutamente rispettare questi 4 comandamenti, i pilastri della tua Bibbia da buon blogger. Pronto a memorizzarli? Eccoli a te:

#1. Primo comandamento: non avrai altro Dio all’infuori del tuo lettore

Sì, SEO, SEM, keywords, tag title, metadescription, sono tutte cose indispensabili per il posizionamento del tuo blog e per farti trovare dai tuoi lettori, è vero! Ma cosa ancor più importante è scrivere PER il tuo lettore. E’ lui il centro della tua strategia di blogging, lui con i suoi pensieri, le sue necessità, i suoi problemi da risolvere, i suoi gusti, le sue abitudini, le sue emozioni. Lui persona, insomma.

A tal proposito, mi è molto piaciuto un post scritto da Benedetto Motisi per il blog di Your Smart Agency nel quale ti racconta perché scrivere per il tuo lettore è scrivere per Google.

#2. Non sprecare il network invano

Il network è la risorsa più preziosa che hai a disposizione e non sfruttarne a pieno tutte le potenzialità sarebbe un vero peccato!

Instaurare una relazione forte e duratura con i tuoi lettori è indispensabile per fidelizzarli, ma non solo! Il dialogo e il confronto sono uno strumento potentissimo, che ti permette di dar prova delle tue competenze e delle tue capacità, di raccontare chi sei e di stabilire un rapporto più intimo e confidenziale con chi ti legge. E poi sai una cosa? Il network è il tuo pozzo di petrolio: renderà virali le tue condivisioni e ti farà conoscere da un numero sempre crescente di persone!

#3. Ricordati di santificare i social

Ah, questi social! Te lo dico: blog e social non possono esistere l’uno senza l’altro. Questo è un dato di fatto e sai perché il tuo blog ha assoluto bisogno dei social? Per due ragioni:

1.  Perchè sono lo strumento ideale per mantenere i rapporti con i tuoi lettori. Come scrive Riccardo Esposito in questo post,

I lettori sono importanti, i lettori devono essere trattati con cura. E tu devi essere presente nei luoghi in cui amano fermarsi e creare interazioni spontanee. Dove?

I social network sono il luogo in cui i tuoi lettori amano incontrati e incontrarsi, dire la loro, dialogare e intrattenere relazioni.

2.  Perchè i social sono la sorgente di traffico più proficua per il tuo blog

Già, i social portano più traffico al tuo blog rispetto alla Search: 55% i primi, 45% l’altra (nel 2014). In questo post troverai i risultati del report sulla Search in Italia presentato al Convegno Nazionale sul Search Marketing.

#4. Onora le persone

Il blog è la creatura del suo Autore: è lui che i lettori seguono, ammirano, leggono, è a lui che si affezionano. Perciò, butta pure nel cestino che hai accanto alla scrivania tutte le remore e le timidezze, apriti, racconta la tua avventura, esponiti, di’ la tua opinione e dimentica pure lo stile impersonale, freddo e distaccato tipico di un rapporto distante e formale. 

Il blog è intimità, è amicizia, è racconto, è quotidianità. Il blog è persone.

 

Ora tocca a te!

Come sempre, ora tocca a te! Quale potrebbe essere il quinto dei comandamenti della Bibbia del buon blogger? Ti aspetto nei commenti! :)

Commenti di “I 4 comandamenti del buon blogger”:

  1. Martina

    Bellissimo articolo, 4 comandamenti che rispetto giorno dopo giorno e che considero validissimi!! Il lettore al centro di tutto, la cura del network è fondamentale per crescere online, i social sono la migliore fonte di traffico soprattutto i primi mesi, raccontare la propria storia è ciò che ci rende unici! :)

  2. Fabio Ciabattini

    rispondere sempre alle email dei lettori..:-)

  3. Monia Taglienti

    Anche:
    – Non guardare al blog altrui ma dedicati al tuo con passione.

    La propria “opera” sarà sempre distintiva da quella di un altro, tanto vale per evitare di copiare “l’erba del vicino” e coltivare il proprio prato fiorito.

  4. Ludovica De Luca Ludovica De Luca

    Grazie mille Martina! :)

    Esatto, la persona è il centro del blog, della Rete e delle sue connessioni. Vero che siamo in un mare di bit, in un mondo virtuale, ma le protagoniste restano sempre le persone e le loro relazioni umane, i loro pensieri e le loro emozioni.

    Ti aspetto al prossimo appuntamento :)

  5. Ludovica De Luca Ludovica De Luca

    Si dice “tempo al tempo”, no? :)

  6. Ludovica De Luca Ludovica De Luca

    Ciao Monia! :)

    Mi piace molto la metafora del prato fiorito,sai? I fiori per sbocciare e tingere di colori l’erbetta verde necessitano di cura e dedizione e tanto maggiore l’impegno, tanto migliori saranno i risultati. Se poici aggiungi un tocco di creatività, il tuo prato comunicherà personalità e unicità! :)
    Grazie mille per il tuo contributo!

    Alla prossima,
    Ludovica

  7. Ma 'ndo vai se un Professionista del Web non ce l'hai? - Ludovica De Luca

    […] E’ solo così che riuscirai a conquistare un posto nella loro mente e nel loro cuore e un bravo blogger questo lo sa […]

  8. delia

    Manca “non rubare”!! :)

Scrivi il tuo Commento:

* Campi necessari
** La mail inserita non verrà pubblicata