Cosa può fare il blog per la tua azienda?

blog

Ancora non hai le idee ben chiare, vero? Senti parlare di blog, di Content Marketing, di creazione di contenuti di valore, eppure non hai capito realmente a che serve il blog alla tua azienda. Beh, preparati, perché la risposta è qui, pronta a sorprenderti. Non ci credi?

Eppure dovresti, perché sto per spiegarti per quali ragioni il blog è uno strumento importantissimo per le tue strategie di marketing e di branding, una risorsa indispensabile e ricca di grandi opportunità, che non vorrai mica lasciarti sfuggire, vero?

 

A cosa serve il blog alla mia azienda? Perché mai dovrei aprirne uno?

Scopriamolo insieme!

 

#1. Il blog racconta la tua brand identity e genera engagement

Chi sei? Cosa sai fare? Quali sono i tuoi core values? Ma non solo! Cosa accade quotidianamente nella tua azienda? Chi ci lavora? Che aria si respira? Tutto questo, e molto altro, potrai raccontarlo attraverso il blog, un diario online che umanizza il tuo brand e ti avvicina al tuo cliente, permettendoti di instaurare con lui un rapporto paritario, diretto, trasparente, per questo in grado di fidelizzarlo.

 

#2. Il blog accresce la notorietà (brand awareness) della tua azienda

Pensaci per un attimo: se riesci a produrre contenuti di qualità, utili per i tuoi lettori, non è forse vero che la Rete ti permetterà di intercettare un target molto più vasto di quello che puoi raggiungere con il solo ausilio dei tradizionali strumenti di comunicazione?

Lo sai, la Rete è una cassa di risonanza senza eguali e il blog, accompagnato da un efficace utilizzo dei social media, può fare molto per incrementare la tua visibilità e la tua notorietà.

 

#3. Il blog dimostra la tua voglia di trasparenza e il desiderio di metterti in gioco 

Già, perché esporsi pubblicamente su una vetrina che può raggiungere un numero esponenziale di persone, e farlo con onestà, senza indugi nè paure, se è vero che ti espone a critiche, è altrettanto vero che ti permette di farti percepire come un’azienda che non ha nulla da nascondere e ti offre anche l’opportunità di rispondere ai commenti negativi, di spiegarti e di chiedere scusa se hai commesso un errore.

 

#4. Il blog è un punto di riferimento per la tua community 

Esatto! Il blog è uno strumento di aggregazione e di ritrovo. Cosa vuol dire? Che, se sei capace di creare contenuti di valore, i tuoi clienti/lettori avranno con te un appuntamento che non vorranno perdersi per nulla al mondo, che ogni volta stimolerà il loro interesse e la loro curiosità. Non solo! Se saprai incentivare sapientemente i commenti, potrai stimolare le conversazioni e creare una community capace di generare orgoglio e senso di appartenenza tra i tuoi follower.

 

#4. Il blog è uno strumento di monitoraggio

Coinvolgi i tuoi lettori chiedendo di esprimere le loro opinioni e invogliandoli a suggerirti nuove idee e, non solo si sentiranno apprezzati da te, ma così facendo potrai anche capire chi sono, raccogliere informazioni indispensabili per orientare le tue scelte o per introdurre innovazioni di prodotto e/o nelle strategie di branding.

 

#5. Il blog è importante per il posizionamento del tuo sito aziendale

Lo sai ormai, vero? Google premia i contenuti di qualità e quale strumento ti consente di crearne tanti, tantissimi, tutti su misura per te? Il blog, ovvio! E’ qui che ha la liberta di esprimerti senza limiti di spazio nè di tempo, è qui che puoi scegliere cosa dire e quando, come comunicare, quali contenuti vuoi offrire ai tuoi lettori.

 

Dimmi la tua!

Sei convinto dell’utilità che il blog può avere per la tua strategia di branding? Ti aspetto nei commenti! :)

 

 

 

 


Come l’evoluzione delle SERPs di Google ha influenzato il comportamento degli utenti

Le pagine dei risultati di ricerca di Google si sono molto evolute nell’ultimo decennio e questo ha condizionato anche il comportamento degli utenti.

Mediative, una digital marketing company canadese, ha condotto un’interessante ricerca di Eye-Tracking  dal titolo “The Evolution of Google Search Results Pages & Their effects on User Behaviour” (scaricabile da qui) su questa correlazione, con l’intento di fornire elementi validi che possano aiutare ad accrescere le probabilità di un sito di essere visto e cliccato da un “pubblico” interessato. Continua a leggere »


SMX Milan 2014 – Search & Social Media Marketing

SMX MIlano 2014SMX – Search & Social Media Marketing, l’evento internazionale interamente incentrato sul Digital Marketing torna a Milano il 13 e 14 Novembre 2014. È tra gli eventi più attesi del settore, per via un programma di alta qualità che comprende oltre 30 sessioni dedicate ai vari aspetti del Digital Marketing: search engine marketing, social media marketing, mobile e local search, e-commerce…

Continua a leggere »


AdworldExperience 2014: come spiegare Adwords a chi usa Adwords

Due giorni fa, il 30 Aprile 2014, si è tenuta a Bologna la terza edizione dell’evento che ormai tutti gli aficionados di Adwords aspettano ogni anno con ansia: l’AdworldExperience.
Inutile dire che neanche questa volta le aspettative sono state deluse: tanti interventi, tanti relatori, tanti casi reali…e tante cose imparate! Continua a leggere »


Local Search per Hotel al Be-Wizard

Direzione Mappe Hotel

La direzione giusta sulle mappe per il tuo hotel al Be-Wizard

Continua a leggere »


Sito WordPress Penalizzato: Caso di studio portato al Be-Wizard

Lo scorso 21/22 Marzo  si è tenuta a Rimini la 6 edizione del Be-Wizard è sia io che mio fratello Luca siamo stati invitati a fare da Relatori,  Luca con un intervento sulla Local Strategy http://www.localstrategy.it/mappe-per-hotel-be-wizard/ io invece ho tenuto una sessione sulle Penalizzazioni Google nel Workshop “Emergency SEO“.

marcobove

Continua a leggere »


“Il declino del guest blogging a fini SEO” è davvero la fine?

In più occasioni abbiamo affrontato l’argomento del guest blogging…. abbiamo cercato di spiegarlo in un articolo molto dettagliato (che consiglio di rileggere qui ) e ne abbiamo sottolineato il valore e le “insidie” nascoste, soprattutto dopo l’avvento di Penguin e alla luce degli annunci ufficiali di Matt Cutts (qui).

Ieri (20 Gennaio 214) Matt Cutts ha “rincarato la dose” sull’argomento, postando un articolo che pone l’accento sul declino del guest blogging a fini SEO.

Ma è proprio così? Vediamo cosa ha scritto il guru, estrapolando le parti salienti del suo post. Continua a leggere »


Cambio CMS, consigli e best practice per salvaguardare il posizionamento!

Un momento molto delicato della vita di un qualsiasi sito web arriva quando, per un motivo o per un altro, si decide di cambiare definitivamente il CMS (Content Management System).

Prima di dare inizio a questa attività è utile farsi una scaletta delle varie operazioni da svolgere e ipotizzare i vari possibili scenari un buon punto di partenza sono le slide di Michele Baldoni http://www.slideshare.net/dottorseo/migrazione-sito-web.

Con questo articolo voglio suggerirvi alcuni procedimenti che possono aiutarvi ad affrontare questa delicata operazione.

Innanzi tutto, bisogna far luce sulle varie modalità disponibili per effettuare una migrazione nel modo più sicuro possibile per evitare che si presentino situazioni di DownTime del sito o, peggio ancora, incorrere in errori di scansione da parte dei bot di Google e, quindi, rischiare di penalizzare il sito in termini di posizionamento.
La scelta che consiglio, e che ho adottato nel mio caso, è quella di lavorare su un ambiente di test in modo da mantenere attivo e online il vecchio CMS e una volta completata la migrazione, basterà semplicemente aggiornare i DNS del nostro dominio per rendere visibili ai nostri utenti la nuova versione.

Continua a leggere »


Un corso che ti spiega la Local Search

Finalmente ci siamo! Da oggi è ufficialmente disponibile il primo corso in Italia interamente dedicato alla Local Search, dal titolo “Local Strategy. Come funziona la Local Search: Strategie e Tecniche di promozione locale”.

book

Continua a leggere »


Sito sparito dalle SERP? Occhio al tema WordPress

In questo periodo mi sto occupando sempre più spesso di penalizzazioni (sia algoritmiche che manuali) su siti di diversi settori e ci sarebbero tantissime cose da scrivere, ma oggi voglio parlare di un nostro sito sparito completamente dalle SERP di Google in modo abbastanza strano!

Si tratta di un blog online da circa 2 anni, con argomento di nicchia, realizzato in WordPress con l’utilizzo di un tema gratuito come se ne trovano a migliaia online (di quelli che se poi compri la licenza per pochi $ di permettono di togliere anche il link del footer), che ha articoli con ottimi contenuti (originali sicuramente dato il tema) pubblicati periodicamente, con un profilo link  pulitissimo (solo 4 link provenienti da siti a tema del tutto spontanei).

Il sito si naviga perfettamente ed è anche veloce a caricare.

Nel tempo non abbiamo mai monitorato il sito, così a Ottobre 2013, per caso, dopo aver controllato se il sito era presente in SERP noto con stupore che il sito è completamente sparito; anche cercando su Google il nome del sito con estensione nomesito.it  non usciva fuori;  comando  site:  restituiva 0 pagine, nessuna pagina con cache, sicché ho cominciato a pensare su come mai Google si fosse così incazzato con il nostro sitarello. Continua a leggere »